ew25
logo-egadiweb.jpeg

\WT - EGADI Web   © 1999 - 2024

chi siamo - EGADI promo - contatti - Privacy Policy - Cookie Policy 

EGADI Web: informazioni per il Turista fai da Web

mappa riserve naturali egadi trapani

Riserve Naturali …

Lcc Trapani

"Nelle vicinanze di Trapani, oltre alle incantevoli isole Egadi che vantano la meravigliosa Area Marina Protetta, offrono anche la possibilità di esplorare affascinanti Riserve Naturali Orientate. Queste riserve rappresentano tappe imperdibili da visitare prima di lasciare questa ricca zona naturalistica."

riserve naturali saline trapani e paceco

"Davanti alla costa trapanese si estende l' arcipelago delle Egadi, la più vasta Riserva Naturale Marina nel Mediterraneo, occupando un'area di ben 524 chilometri quadrati. Comprende tre isole principali - Levanzo, Favignana e Marettimo - e due isolotti di cui uno disabitato, Formica e Maraone. Queste tre isole offrono un mare dal colore incantevole, spiagge incantevoli e coste frastagliate. Con pochi abitanti, trasmettono un'atmosfera unica, dove il tempo sembra seguire un ritmo tutto suo. Ma è soprattutto il mondo marino a catturare l'attenzione: anche fissandolo per ore, il primo sguardo non smorza mai lo stupore."

"Partendo dal capoluogo, si incontrano inizialmente le suggestive Saline di Trapani e Paceco. Questo luogo, con i suoi mulini e le tranquille distese d'acqua, incarna un'antica arte che ha inconsapevolmente creato un'atmosfera da sogno.

Proseguendo lungo la costa verso sud, si raggiunge Marsala, dove le affascinanti Isole dello Stagnone appaiono come autentici gioielli incastonati in un suggestivo paesaggio lagunare. Procedendo a nord da Trapani, il territorio di Custonaci ospita la suggestiva Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano. Qui potrete immergervi tra grotte, maestose pareti rocciose e godere di panorami mozzafiato sul golfo sottostante."

Egadi Sea Life escursioni in gommone alle isole Egadi

AMP: Area Marina Protetta                                          RNO: Riserva Naturale Orientata

riserva naturale orientata wwf saline trapani e paceco
AMP area marina protetta isole egadi

AMP - Isole Egadi 

RNO - Saline di Trapani e Paceco

"Con una vastità di 53.992 ettari, questa riserva marina rappresenta la più grande d'Italia. Posizionata nel Canale di Sicilia, di fronte alla costa nord-occidentale dell'isola principale, abbraccia l'arcipelago egadino, che include le isole di Favignana, Levanzo e Marettimo, insieme agli isolotti di Formica e Maraone. Fondata nel 1991 e gestita dal 2001 dal Comune di Favignana per conto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l'Area Marina Protetta (AMP) si impegna nelle sue missioni istituzionali: proteggere e valorizzare l'ambiente marino, promuovere l'educazione ambientale e la ricerca, sensibilizzare e informare i visitatori, gestire in modo integrato la fascia costiera e favorire lo sviluppo del turismo sostenibile."

"Le saline di Trapani e Paceco costituiscono un prezioso angolo di natura preservato 26 anni fa dall'espansione urbana, grazie all'istituzione della Riserva. Queste saline rappresentano non solo tra le ultime produzioni saline attive in Sicilia, ma sono anche un ricettacolo di biodiversità, dove l'attività produttiva e la conservazione dell'ambiente naturale convivono armoniosamente. Quest'area racchiude un ricco patrimonio naturalistico. Si tratta altresì di un'area di notevole valore paesaggistico, architettonico ed etno-antropologico."

Flamingo Way escursioni alle saline di Trapani e Paceco
riserva naturale orientata isole dello stagnone
riserva naturale orientata monte cofano

RNO - Laguna dello Stagnone

RNO - Monte Cofano

"La Riserva della Laguna dello Stagnone di Marsala è un luogo incantevole e senza tempo, posizionatosi al vertice della speciale classifica Expo nel censimento del 2014. Questo suggestivo paesaggio naturale offre una bellezza straordinaria grazie ai suoi colori vibranti, agli aromi avvolgenti e al lento movimento delle onde che cullano delicatamente le pittoresche imbarcazioni da pesca. I tramonti emozionanti e le distese di bianche saline punteggiate dai tradizionali mulini a vento rendono questo luogo ancora più affascinante. Un'area intrisa di storia e di fascino irresistibile."

"Questo promontorio ha preso forma grazie all'innalzamento di massicci depositi calcarei marini nel periodo del Triassico, con numerosi fossili di animali che hanno contribuito a costituire l'ossatura di questa montagna, che si erge a 659 metri sopra il livello del mare. La sua struttura calcarea determina l'intera morfologia: dalle guglie rocciose delle zone più elevate ai ripidi muraglioni lungo la costa, fino alle pendici meridionali che, sfaldandosi, generano uno spesso strato di sedimenti accumulati alla base del monte, creando così gli ambienti di breccia ben conosciuti."

banner disponibile